sabato 21 settembre 2013

Lasagna bianca di crepe con salmone e zucchine

Buon Sabato amici,
oggi prepariamo un gustoso primo piatto.
Cominciamo col preparare le basi:
pastella per le crepe.
In questo caso ho usato:
280 gr di farina
4 uova
250/300 ml di latte intero
Il procedimento e' il solito:mescoliamo le uova,incorporiamo a pioggia la farina con la frusta e quando otteniamo un impasto denso ma senza grumi aggiungiamo il latte freddo a filo.Il composto deve risultare fluido ma non troppo liquido...per questo la dose del latte e' approssimativa.Se non serve tutto possiamo non metterlo.

In un padellino di 18 cm di diametro circa facciamo fondere una nocina di burro (operazione che va fatta per la cottura di ogni crepe)e versiamo un mestolino di composto a foderare il fondo.Ad occhio,quando si e' asciugata la pastella e' il momento di girarla...
Bechamelle:
100 gr di burro
100 gr di farina 00
1 lt di latte intero
sale
pepe bianco
Facciamo sciogliere a fuoco dolce il burro senza farlo friggere,incorporiamo la farina setacciata con una frusta senza far assolutamente formare grumi(questa operazione va fatta fuori dal fuoco) poi a filo incorporiamo il latte caldo mescolando sempre.Mettiamo sul fuoco a fiamma dolce mescolando costantemente fino a che diventa una crema fluida,senza grumi e densa.A cottura ultimata aggiungiamo sale e pepe.
Adesso parliamo della farcitura:salmone affumicato!
300 gr
Possiamo discuterne all'infinito,ne mangerei a quintali senza stancarmi...
Il pesce lo cuocio quanto meno e' possibile...in questo caso porto avanti il mio pensiero in quanto e' un pesce affumicato quindi mi limito a tritarlo al coltello,senza cuocerlo.

Per le zucchine affetto una cipolla rossa e la faccio soffriggere in padella con un cucchiaio di olio extravergine.Cubetto 2 zucchine medie e le faccio saltare insieme alla base di cipolla fino a cottura;se necessita aggiungo un po' d'acqua ...sale e pepe!
INSIEME
 

Fatto cio' uniamo le zucchine  ed il salmone tritato alla bechamelle.
Montiamo la lasagna:
in una teglia da forno facciamo un leggero strato di bechamelle ,uno strato di crepe,ancora bechamelle,provola affumicata a dadini(circa 250 gr per tutta la lasagna)e procediamo in questo modo con gli strati.
 

Alla fine completiamo  con la provola e uno strato sottile di parmigiano grattugiato che in forno permettera' la gratinatura.

Alla fine e' tutto cotto,quindi in forno preriscaldato a 180° fino a doratura.
Vi assicuro un figurone!!!


 
 

venerdì 13 settembre 2013

Chi dorme non piglia pesci(tagliatelle con sugo di pesce e pomodorini)

Ciao amici,
ieri sera mi sono deliziata con questo piatto semplice ma allo stesso tempo appagante e goloso.
Per 6 persone ho utilizzato:
750 gr di tagliatelle
pomodori datterini
5 cucchiai di olio extravergine
2 spicchi d'aglio
sale
peperoncino
1 filetto di pesce persico da 450 gr

Facciamo soffriggere l'aglio e il peperoncino nell'olio
Nel frattempo cubettiamo il pesce
Lo facciamo soffriggere facendolo poi sfumare con del vino bianco secco
 

 
Sfumato il vino aggiungiamo i pomodorini
E facciamo tirare il tutto...
Condiamo le tagliatelle con questa meraviglia spolverizzando alla fine con prezzemolo misto a basilico e un filo d'olio a crudo.




 

mercoledì 11 settembre 2013

Le Timballo'

Buondi' cari amici,
nonostante la stanchezza che mi assale non resisto a preparare cosine buone per la mia famiglia.
Questa volta si tratta di un timballo di anellini siciliani foderato di melanzane e nappato con ragu' di costine(o tracchiolelle).
Cominciamo col tagliare un kg di melanzane a fette lunghe e a friggerle in abbondante olio di semi.
Da parte prepariamo un ragu' con:
-2 lt di passata di pomodoro
-2 costine tagliate a meta'
-cipolla tritata
-5 cucchiai di olio extravergine
-un bicchiere di vino bianco
-sale
-basilico.

Soffriggiamo in un largo tegame la cipolla tritata con l'olio a fuoco dolce e quando la cipolla e' quasi trasparente adagiamo le costine e facciamo rosolare.
A fine rosolatura bagnamo con il vino bianco e facciamo sfumare il tutto;appena completata questa operazione aggiungiamo le passate di pomodoro e facciamo cuocere per un paio d'ore a fuoco lento.Questo lavoro puo' essere eseguito tranquillamente la sera o il giorno prima.
RAGU' VELOCE IN FASE DI "PAPPIAMENTO"...


Lessiamo la pasta tipo anellini siciliani e contemporaneamente rassodiamo 4 uova.
Condiamo la pasta (al dente mi raccomando) con il ragu',aggiungiamo le uova sbucciate,300 gr di ricotta al forno siciliana,basilico.

Ho foderato uno stampo a ciambella di alluminio con le melanzane
Accomodiamo la pasta ben condita con ragu',ricotta al forno tritata,uova sode,parmigiano grattugiato,basilico.
Ecco il gustoso ripieno che fa capolino...

Inforniamo per 20 minuti a 180 gradi ma non mangiamolo immediatamente...facciamolo riposare una ventina di minuti.

CHE DIRVI...PROVATE E FATEMI SAPERE!



 

martedì 3 settembre 2013

CREPE FORESTA NERA

Buondi'...
mi ha sempre incuriosito la ricetta della torta Foresta Nera;non e' particolarmente difficile da eseguire ma ho il forno rotto per cui mi sono rincitrullita nel pensare a come ovviare al problema del Pan di Spagna senza acquistarlo gia' fatto e modificando un po' il tutto.
Le dosi sono le stesse delle crepe al cioccolato bianco e banane ma vi aggiungiamo 50 gr di cacao amaro setacciato.

 Otteniamo cosi' un composto fluido e senza grumi;lo facciamo riposare 15 minuti in frigo avendo cura in seguito di mescolare la pastella ogni qual volta ne prendiamo un mestolo per cuocerle.

In un padellino del diametro di 20 cm facciamo sciogliere pochi grammi di burro e portiamo a temperatura senza far bruciare la caseina(ossia la parte bianca );versiamo un mestolo coprendo tutta la superficie orizzontale della padella.Facciamo asciugare la pastella su un lato e giriamo la crepe.
All'interno non ho spalmato confettura,ne' cioccolato perche' rischiava di diventare stucchevole;ho solo versato una cucchiaiata abbondante di panna semi montata e amarene sciroppate con il loro liquido.
 
 
DELIZIOSE...
 
 
 
Questa e' la versione con il gelato...GOLOSISSIMA!
 

lunedì 2 settembre 2013

Peperoni al gratin

Ah...amici gustonauti,
ieri mi sono deliziata con un ortaggio di stagione che non mi stancherei mai di mangiare:"o'puparuolo"!!!
Mi mettono allegria e il loro sapore si presta per numerose preparazioni.
Ho usato:
6 peperoni colorati(tinte pastello mi raccomando...ahahahahha)
200 gr di pane grattugiato
prezzemolo
alici sott'olio 6
olive taggiasche denocciolate
capperi dissalati 20 gr(facoltativo)
sale
aglio
brandy mezzo bicchiere

Puliamo i peperoni;facciamo soffriggere in padella uno spicchio d'aglio schiacciato non privato della buccia "in camicia" insieme alle alici e alle olive(non ho messo i capperi perche' ai miei figli non piacciono ma danno un tocco in piu' all ricetta).

ECCO I PEPERONI  IN TUTTO IL LORO SPLENDORE...
 
LAVATI E TAGLIATI:
Una volta sciolte le alici e imbiondito l'aglio mettiamo i peperoni e saliamo
 
Asciugati i liquidi di vegetazione aggiungiamo il brandy e facciamo sfumare...
Nel frattempo ho condito il pane grattugiato con prezzemolo e sale:
 
A cottura ultimata dei peperoni con 2/3 del composto di pangrattato li ho conditi in padella...
...E 1/3 a coprire il tutto in teglia.
15 MINUTI A 180° E IL GIOCO E' FATTO.
Non sono presentati in maniera gradevole ma il sapore era gradevolissimo...BUON APPETITO!
 


Lettori fissi

a href="http://www.ilbloggatore.com/" title="Il Bloggatore">Il Bloggatore